L’Eco Green Design rappresenta l’ultima frontiera del design eco-friendly. Una nuova progettazione che persegue lo sviluppo e la creazione di oggetti e ambienti rispettosi dell’ecosistema in cui viviamo.

Quando parliamo di ecosostenibilità e design ci riferiamo a una moltitudine di aspetti: dobbiamo includere all’interno della nostra visione sia i fattori economici che quelli sociali e funzionali legati al design. Le attenzioni sempre crescenti alla salvaguardia dell’ambiente hanno reso l’eco green design la nuova e irrinunciabile evoluzione della progettazione di ambienti.

Gli obiettivi dell’Eco Green Design

Il green design è un modello di progettazione che fa capo all’economia circolare e adotta pratiche di realizzazione che rispettano l’ambiente, riducendo al minimo il loro impatto sul pianeta. Di conseguenza, i materiali adoperati dovranno rispondere ai requisiti di sostenibilità e riciclabilità.

All’interno di quest’ottica, risulta fondamentale ripensare a tutti i processi produttivi, assicurandosi che questi puntino la loro attenzione sulla sostenibilità all’interno di tutti gli step che compongono il Ciclo di Vita di un prodotto, garantendone un elevato livello qualitativo.

I cinque principi dell’Eco Green Design

L’Eco Green Design fonda le sue basi su cinque principi fondamentali:

L’utilizzo di materiali sostenibili riciclati e riciclabili, prodotti mediante processi sostenibili.

Il risparmio energetico, tradotto nella riduzione dei consumi di energia nei processi produttivi.

La qualità e la durabilità dei prodotti. La realizzazione deve avere l’obiettivo di durare nel tempo, al fine di contrastare la produzione di rifiuti.

Il ciclo di vita secondario, inteso come la possibilità del prodotto di essere riutilizzato al termine dello svolgimento della sua funzione primaria.

Utilizzo di risorse rinnovabili – meglio ancora se locali – gestite in modo sostenibile e che siano compostabili una volta terminato il loro ciclo di utilizzo.

Le normative dell’Eco Design

L’ecodesign è disciplinato dalla direttiva europea 2009/125/CE, volta al miglioramento delle prestazioni ambientali dei prodotti, con l’obiettivo di mantenere le loro qualità funzionali; dalla direttiva 2018/851, che introduce il concetto di Responsabilità Estesa di Produttore del prodotto: questa incentiva una maggior consapevolezza dei produttori, affidando loro la responsabilità dello smaltimento dei rifiuti; infine dalla norma ISO 14006:2020, che definisce le linee guida per l’integrazione dell’Ecodesign all’interno dei sistemi di gestione ambientale.

Il Team di Buffa Academy è sempre attento ai cambiamenti cui va incontro il mercato dei materiali e dell’edilizia, oltre che alle tecniche e modalità che favoriscono un atteggiamento sempre più ecosostenibile. Contattaci se hai bisogno di una consulenza per i tuoi lavori.

La nostra Academy propone diversi corsi formativi rivolti a professionisti, ingegneri, architetti, progettisti, geometri, ma anche tecnici, applicatori e imprese che siano orientati ad acquisire e/o consolidare competenze imprescindibili in un mondo che cambia a ritmi vertiginosi.

Segui i nostri canali social per restare sempre informato sulle novità del mondo dell’edilizia.

Fonti:
https://it.wikipedia.org/wiki/Design_sostenibile
https://greennetworkenergy.it/green-stories/vita-green/eco-design/
https://www.habitare-casa.it/green-design-cose-e-perche-e-cosi-importante/
https://www.sfridoo.com/2020/12/07/economia-circolare/normativa-sullecodesign-tutto-quello-che-devi-sapere/#:~:text=La%20norma%20ISO%2014006%3A2020,dei%20sistemi%20di%20gestione%20ambientale